Le III classi scheletriche - Studio Ortodontico Associato Fiorelli Bozzi Modica
15787
page-template-default,page,page-id-15787,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Le III classi scheletriche

Questo tipo di problema si ha quando il mascellare superiore è troppo arretrato rispetto alla mandibola, oppure, la mandibola ha avuto una crescita eccessiva.

Questi pazienti avranno tendenzialmente, ma non necessariamente, i denti inferiori sporgenti rispetto ai superiori ed il mento pronunciato. Un approccio molto comune al trattamento di questi casi è quello di stimolare la crescita del mascellare superiore.

Tale trattamento ortopedico deve essere fatto in età il più possibile precoce (5/8 anni).

Nei ragazzi più grandi e nei pazienti adulti se il caso non è particolarmente grave si possono ottenere risultati spesso accettabili con il solo trattamento ortodontico – chirurgico.

E’ importante ricordare che le III classi scheletriche tendono frequentemente ad un peggioramento spontaneo, a causa di una crescita sfavorevole. La necessità di un trattamento chirurgico può essere esclusa, quindi, solo a fine crescita.

Paziente di 7 anni sottoposto a terapia ortodopedica per 12 mesi

Prima

Schermata-2016-07-27-alle-16.52.02
Schermata-2016-07-27-alle-16.52.13

Dopo

Schermata-2016-07-27-alle-16.52.24
Schermata-2016-07-27-alle-16.52.36

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi