Il morso crociato e latero-deviazione mandibolare - Studio Ortodontico Associato Fiorelli Bozzi Modica
15797
page-template-default,page,page-id-15797,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Il morso crociato e latero-deviazione mandibolare

Per morso crociato si intende un’occlusione dove i denti dell’arcata inferiore si trovano all’esterno rispetto a quelli dell’arcata superiore.

E’ un problema molto frequente spesso associato ad una ristrettezza trasversale del mascellare superiore e ad una posizione deviata della mandibola verso il lato dove è presente il morso crociato.

Per questa ragione i pazienti con morso crociato hanno spesso un’asimmetria del viso. Spesso alla ristrettezza del mascellare superiore si abbina una difficoltà alla respirazione nasale.

Il trattamento consiste il più delle volte nell’espansione trasversale dell’osso mascellare superiore (nei pazienti fino a 18-20 anni). In pazienti di età maggiore in genere si espande l’arcata solo dentalmente.

E’ opportuno effettuare la correzione di un morso crociato non appena effettuata la diagnosi, per avere maggiori possibilità di un ricentramento spontaneo della mandibola.

Paziente di 8 anni sottoposta ad espansione rapida del palato

Dopo 4 mesi si toglie l’espansore rapido. Si noti la risoluzione del morso crociato ed il riposizionamento della mandibola verso il centro.

Si noti l’asimmetria del viso dovuta allo slittamento verso destra della mandibola

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi